La preservazione della fertilità per le pazienti con endometriosi ovarica

Negli ultimi anni si sono moltiplicati i casi di preservazione della fertilità in giovani donne, soprattutto prima dell’esposizione a terapie gonadotossiche tipiche dei trattamenti antineoplastici. I crescenti successi delle tecniche di preservazione della fertilità, attraverso il congelamento di tessuto ovarico o di ovociti maturi, hanno promosso la strategia di preservazione anche in altre categorie di…

Leggi tutto

Cancro e maternità, binomio possibile

Già da qualche anno diventare mamma, nonostante un tumore, è possibile. Ma quali sono le tecniche utili per preservare la fertilità dopo la chemioterapia? Ne abbiamo parlato con la dottoressa Lucia Del Mastro Ogni anno, in Italia, si stima che circa 50.000 donne siano colpite da tumore al seno. In sostanza, nell’arco della vita, una…

Leggi tutto

Ruolo del deidroepiandrosterone nell’incremento della fertilità femminile

Il deidroepiandrosterone (DHEA) è un ormonederivato dal colesteroloe prodotto principalmente dalle ghiandole surrenalie in minor misura dall’ovaio e dal cervello. Può essere considerato il capostipite degli ormoni steroidei, in quanto nell’organismo la sintesi degli ormoni sessuali avviene progressivamente nel seguente modo: colesterolo – pregnenolone – progesteronee DHEA – androstenedione – testosterone– estrogeni(estrone ed estradiolo). La…

Leggi tutto

L’importanza della vaccinazione per le donne in età fertile e in gravidanza

Il Ministero della Salute ha recentemente riaffermato l’importanza della vaccinazione come strumento di promozione della salute della donna, sia nell’età fertile in generale sia in previsione della gravidanza e durante la gravidanza (Circolare del 7 agosto 2018). Lo scopo della vaccinazione è proteggere la donna e il nascituro contro alcune specifiche malattie. La vaccinazione è,…

Leggi tutto

Tassi di gravidanza in pazienti infertili portatrici di policistosi ovarica: confronto fra induzione ovulatoria con o senza inositolo

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un’endocrinopatia che colpisce il 6-10% delle donne in età fertile. Nella sua patogenesi si è dimostrato un ruolo chiave del fattore metabolico, in particolare l’insulino-resistenza. Pertanto si sta diffondendo nella sua terapia l’uso dell’inositolo, un agente insulino-sensibilizzante che migliora l’attività dei recettori dell’insulina. Abbiamo voluto studiare l’effetto clinico dell’inositolo…

Leggi tutto