Chemioterapia nel cancro dell’ovaio

Il trattamento del cancro dell’ovaio è quando possibile chirurgico. La possibilità di intervenire chirurgicamente è legata allo stadio della malattia e alla sua diffusione. Il cancro dell’ovaio tende a diffondere nella cavità addominale generando impianti di malattia che si depositano sugli organi circostanti. È nella maggior parte dei casi una diffusione locale. Se la malattia…

Leggi tutto

La gravidanza dopo il cancro

In termini generali, affrontare una gravidanza dopo il cancro non aumenta il rischio di recidiva, ma ciascun caso va valutato singolarmente, tenendo conto del tipo di tumore, delle terapie somministrate, dell’età e delle condizioni cliniche della paziente. In generale è consigliabile attendere almeno uno o due anni dalla fine dei trattamenti prima di pensare al…

Leggi tutto

Come si può preservare la fertilità?

Le strategie disponibili per preservare la fertilità prima di affrontare i trattamenti antitumorali sono: protezione farmacologica mediante analoghi del GnRH; congelamento degli embrioni; congelamento degli ovociti; congelamento del tessuto ovarico; chirurgia di conservazione della fertilità. La scelta dipende da diversi fattori: il tipo di tumore, il tipo di chemioterapia e il tempo a disposizione prima…

Leggi tutto

La maternità dopo il cancro

Il numero di persone che si ammalano di cancro è in costante aumento, ma grazie ai programmi di prevenzione e diagnosi precoce, come pure alle nuove terapie antitumorali, sono sempre di più coloro che guariscono o che convivono a lungo con la malattia. Quando ad ammalarsi sono i bambini o i giovani adulti, gli aspetti…

Leggi tutto

Lo stato dell’oncologia in Italia: dati confortanti e prospettive promettenti

L’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) ha presentato recentemente il Rapporto 2017 sullo Stato dell’Oncologia in Italia. Dalla relazione di Carmine Pinto emergono dati confortanti sui progressi della lotta al cancro e, soprattutto, prospettive di ulteriori miglioramenti per il futuro. Nel 2016 in Italia sono state formulate 365.000 nuove diagnosi di tumore, numero pressoché invariato…

Leggi tutto

Papilloma virus in uomo è causa infertilità e aborti

La presenza del Papilloma virus (Hpv) nel liquido seminale maschile ostacola la fertilità, riducendo le probabilità di induzione della gravidanza che, se ottenuta in presenza di tale virus, determina molto frequentemente aborti. In questi pazienti, tuttavia, la somministrazione del vaccino, inducendo la produzione di anticorpi, facilita l’eliminazione del virus e ripristina la fertilità. Lo dimostra uno…

Leggi tutto

Procedure e tecniche di preservazione della fertilità nelle femmine in età fertile

La preservazione della fertilità per le donne affette da neoplasie ha ricevuto un crescente interesse negli ultimi anni. Molte linee guida internazionali raccomandano una consulenza riproduttiva prima dell’inizio dei trattamenti per tutte le donne potenzialmente interessate dagli effetti negativi sulla fertilità, con l’indicazione alla crioconservazione di ovociti o tessuto ovarico. L’infertilità, infatti, rappresenta uno dei…

Leggi tutto