Si consiglia un periodo di astinenza da un minimo di 2 a un massimo di 7 giorni, anche se in caso di urgenza nell’inizio della terapia non viene tenuto conto di tali limitazioni. Il paziente deve raccogliere il campione seminale per masturbazione in un contenitore sterile per urine, fornito dal centro e contrassegnato dai dati anagrafici del paziente stesso.

La raccolta deve avvenire presso il centro per ragioni medico-legali. È possibile raccogliere il campione fuori sede e consegnarlo entro 30 minuti dalla produzione solo se il paziente è impossibilitato ad effettuare il prelievo in sede, in tal caso risulta necessario far compilare al paziente una autocertificazione che attesti la proprietà del campione di liquido seminale consegnato.

E’ indispensabile che il paziente si presenti munito di documento di identità valido che deve essere fotocopiato, inserito in cartella e riportato sul consenso informato. Se il paziente è minorenne oltre al proprio documento è necessario il documento di identità dei genitori o di chi esercita la potestà genitoriale.

É indispensabile prevedere una serie di consensi informati per la gestione del paziente e del seme crioconservato (paillettes). In particolare:

  • per la crioconservazione (è necessario un consenso per ogni campione di liquido seminalecrioconservato);
  • per il rinnovo della crioconservazione;
  • per l’eliminazione del campione;
  • per il ritiro di tutto il campione;
  • per il ritiro di una o più paillettes.

Richiesta e ritiro di paillettes post-mortem: poiché le paillettes possono essere ritirate solo dal “proprietario dei gameti”, la richiesta post-mortem non può essere evasa ed il campione crioconservato sarà eliminato alla scadenza prevista sul consenso.